Cerca

Crisi: Torino, Comune e diocesi lanciano la campagna 'mai piu' sfitti' (2)

Economia

0

(Adnkronos) - ''La casa - ha spiegato il sindaco - e' oggi il bene su cui si manifesta maggiormente la criciticita' dell'attuale situazione economica che determina insicurerezza nelle famiglie. Dare risposta a un tema come il bisogno di abitazione e' un modo concreto per esprimere quelle solidarieta' e fraternita' che, per una citta' come la nostra, sono da sempre elemento caratterizzante''.

''L'edilizia residenziale pubblica, ci dicono i dati - ha sottolineato monsignor Nosiglia - conta oltre 65.000 abitazioni, e sono oltre 400.000 le case nella fascia catastale media in citta'. Un certo numero di queste ultime, pero', risulta essere sfitta. Alle volte sembra essere il timore dei 'guai' aggregati alla cessione ad uninquilino che fa da deterrente ai proprietari''.

''Per questo e' nata l'idea di chiedere ai cittadini torinesi e a quelliche abitano i comuni della prima cintura di aderire ad una iniziativa concreta: mettere l'alloggio sfitto a disposizione delle persone piu' vulnerabili, chiaramente a costi contenuti. In questo modo, a mio giudizio, si puo' ridare valore economico al bene e, nel contempo, sostenere e conservare la dignita' di persone e famiglie'', ha conclusol'arcivescovo annunciando l'impegno a sensibilizzare i parroci della citta'e della prima cintura sollecitare l'opinione pubblica.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media