Cerca

Inflazione: Eurostat, a marzo in eurozona stabile a 2,7%, in Italia 3,8%

Economia

0

Bruxelles, 17 apr. (Adnkronos/Aki) - Stabile a marzo l'inflazione annuale sia nell'eurozona, al 2,7% come a febbraio, che nell'Ue a 27 paesi, invariata al 2,9% rispetto al mese precedente. Sono i dati diffusi da Eurostat, l'Ufficio statistico dell'Unione europea, che ha rivisto leggermente al rialzo la stima flash del 30 marzo che prevedeva un'inflazione al 2,6% per i 17. Un anno fa il tasso era ugualmente del 2,7% per l'eurozona, mentre era pari al 3,1% per i 27. In Italia e' stato invece del 3,8%, salito rispetto al 3,4% di febbraio, il terzo piu' alto tra i paesi dell'eurozona dopo Slovacchia (3,9%) ed Estonia (4,7%).

L'inflazione piu' bassa e' stata registrata in Svezia (1,1%), Grecia (1,4%) e Bulgaria (1,7%), mentre la piu' alta in Ungheria (5,5%), Estonia (4,7%) e Repubblica Ceca (4,2%). Relativamente ai paesi dell'eurozona, invece, i tassi meno elevati sono stati osservati in Grecia (1,4%), Spagna (1,8%), Irlanda (2,2%) e Germania (2,3%).

Nel dettaglio, Eurostat spiega che nell'eurozona i principali componenti al rialzo a marzo 2012 sono stati i trasporti (4,6%), alcol e tabacco (4,4%), e il settore abitativo (4,0%). I tassi piu' bassi sono stati osservati invece nelle telecomunicazioni (-2,8%), tempo libero e cultura (0,7%), e l'educazione (0,9%).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media