Cerca

Borsa: europee in rialzo con dati macro e asta Spagna, Milano +2,13% (2)

Finanza

0

(Adnkronos) - Sul Ftse Mib si muovono compatti al rialzo i titoli del settore bancario. Bper guadagna il 5,44%, Banco Popolare il 5,38%, Intesa Sanpaolo il 4,68%, Unicredit il 4,37%, Bpm il 4,22%, Mps il 4,05% e Ubi Banca il 4,01%. Fra gli assicurativi Generali segna un progresso del 2,72% a 10,58 euro e Mediolanum del 3,99%. In buon rialzo anche Mediaset, che guadagna il 4,485 a 1,81 euro. Fra gli energetici Eni sale del 2,07% a 16,74 euro ed Enel del 2,05% a 2,48 euro. Positiva anche Telecom Italia, in progresso del 2,09% a 0,83 euro.

Fiat Industrial guadagna l'1,79% e Fiat lo 0,55%, nonostante i deboli dati sulle immatricolazioni. A marzo la domanda di nuove auto in Europa e' stato negativa per il sesto mese consecutivo, con un calo del 7% rispetto a marzo dello scorso anno. Lo scorso mese il gruppo Fiat-Chrysler ha immatricolato nell'Europa dei 27 piu' le nazioni aderenti all'Efta 81.500 vetture per una quota del 5,4%. Fra i titoli piu' venduti si segnalano Tenaris (-1,33%), Diasorin ( -1,07%), Azimut (-0,80%) e Stm (-0,38%).

Sull'All Share sono sospese per eccesso di rialzo Fondiaria-Sai, con un balzo teorico del 26,81%, e Milano Assicurazioni, con un teorico +15,38%. Premafin, invece, lascia sul terreno il 4,96%, mentre Unipol guadagna il 5,79%. Ieri sera la holding che fa capo alla famiglia Ligresti ha dato il via libera all'aumento di capitale da 400 milioni di euro riservato alla compagnia bolognese a un prezzo di emissione delle nuove azioni di 0,195 euro. L'aumento di capitale e' un passo fondamentale per l'operazione di aggregazione fra i due gruppi. Giovedi' e venerdi' si riuniranno i cda di Fonsai e della Milano per approvare l'operazione per quanto di loro competenza e il valore dei concambi per la fusione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media