Cerca

Cosenza: ucciso per un parcheggio, due fermi

Cronaca

0

Cosenza, 17 apr. - (Adnkronos) - Due persone sono state fermate dalla squadra mobile di Cosenza diretta dal commissario capo Antonio Miglietta per l'omicidio di Francesco Messinetti, un anziano parcheggiatore picchiato a morte nella notte del 29 marzo scorso.

L'uomo era stato ricoverato in gravi condizioni in ospedale e il 3 aprile e' deceduto. I poliziotti hanno individuato come responsabili M. R., di 35 anni, e O. C., di 77 anni. Entrambi sono accusati di omicidio aggravato insieme ad altre persone in corso di identificazione. Questa mattina in questura il procuratore aggiunto Domenico Airoma ha lamentato la scarsa collaborazione degli stessi familiari della vittima, intimiditi dal ''boss di quartiere''.

Il magistrato ha parlato di una ''cappa che ammorba la citta''' e affermato che ''se l'indagine, condotta in maniera tempestiva per un fatto aberrante per motivi abietti, e' supportata da collaborazione dei familiari delle vittime conduce a risultati'' ma in questo caso si e' verificata una resistenza iniziale degli stessi parenti della vittima per timore. ''Anche un familiare puo' essere sacrificato sull'altare del rispetto nei confronti di questa gente'', e' il commento amaro di Airoma. L'elemento scatenante del pestaggio sarebbe un parcheggio riservato a un signorotto del quartiere dove e' avvenuta la tragedia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media