Cerca

Emilia Romagna: Regione stanzia 1 mln di euro per campi nomadi

Cronaca

0

Bologna, 17 apr. - (Adnkronos) - Ammonta a un milione di euro lo stanziamento messo in campo dalla Regione Emilia Romagna per la messa a norma degli impianti, l'ammodernamento delle strutture e la riduzione del sovraffollamento nei campi nomadi. Si tratta di contributi in conto capitale da destinare ai Comuni, come previsto dalla legge 47 del 1988 contenente le 'Norme per le minoranze nomadi in Emilia Romagna'.

Attualmente sul territorio regionale nelle aree pubbliche vivono circa 1700 persone, di cui quasi il 90% sinti, il 9% rom e l'1% dalla ex Jugoslavia. Il 95,2%, pero', ha cittadinanza italiana. "In accordo con la cabina di regia, e dunque insieme con gli enti locali, abbiamo fatto una scelta per la sicurezza - ha sottolineato l'assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi - e, piu' in generale, per migliorare la qualita' della vita nei campi attraverso un programma di interventi mirati".

"C'e' inoltre l'impegno - ha aggiunto l'assessore - ad aprire una riflessione per un eventuale aggiornamento della legge 47, tenendo conto delle strategie adottate dal Consiglio d'Europa per i diritti umani, il rispetto delle minoranze e l'integrazione sociale".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media