Cerca

Giglio: proseguono attivita' di recupero materiali da nave Concordia

Cronaca

0

Roma, 17 apr. (Adnkronos) - Sono proseguite anche oggi le attivita' legate alla fase di 'caretaking', che prevedono il recupero dal fondale dei materiali e degli oggetti usciti dalla nave Costa 'Concordia', naufragata davanti all'isola del Giglio. I tecnici delle societa' Smit Salvage e Neri stanno continuando a riempire i due scarrabili da 30 metri cubi a bordo del motopontone Marzocco, che ha fatto ieri la spola con il centro di stoccaggio temporaneo di Talamone. Ad oggi, sono circa 250 i metri cubi di materiale trasferiti, pronti per il loro successivo smaltimento.

Nel corso della giornata, il personale della Capitaneria di Porto ha verificato il corretto posizionamento delle panne antinquinamento e di quelle assorbenti. E' proseguita, inoltre, l'ordinaria attivita' di vigilanza e assistenza in mare, condotta dalle unita' navali dalle forze dell'ordine nello specchio d'acqua circostante la Costa 'Concordia'. Il personale subacqueo della Polizia di Stato e della Capitaneria di Porto ha monitorato i marker posizionati a prua e a poppa dello scafo, utili a registrare i movimenti della nave.

Non risultano, infine, anomalie da segnalare ne' nei movimenti della Costa 'Concordia' monitorati dagli esperti del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Universita' di Firenze, ne' nei rilevamenti ambientali assicurati da Ispra e Arpat.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media