Cerca

Taxi: Uritaxi, inerzia Comune Roma verso categoria

Cronaca

0

Roma, 17 apr. - (Adnkronos) - ''Quando l'assessore Aurigemma giustifica l'ingiustificabile ritardo sull'adeguamento delle tariffe taxi sostenendo di dover aspettare il preventivo parere della costituenda Autority sui trasporti, credo che sbagli o non ha letto bene il testo della Legge. In tutti e due i casi le affermazioni dell'Assessore non sono condivisibili". Lo dichiara in una nota Loreno Bittarelli, presidente nazionale Uritaxi.

"L'art. 36, infatti, della Legge 24/03/2012 n. 27 di conversione del D.L. 24/01/2012 n. 1, prevede che l'Autorita' di Regolazione dei Trasporti inizi ad esercitare le proprie competenze a decorrere dalla data di adozione dei regolamenti di cui all'art. 2, comma 28, della legge 14/11/1995 n. 481 - aggiunge - Allo stato, non solo non sono stati approvati e non esistono detti Regolamenti, ma non esiste e non e' stata costituita neanche la detta Autorita'. Conseguentemente, ad oggi, non esiste alcun impedimento di carattere giuridico all'entrata in vigore delle tariffe. Quindi, la mancata approvazione da parte della Giunta, rientra nella esclusiva responsabilita' politica della stessa".

"E' pero' da sottolineare, ancora una volta, il forte rammarico dei tassisti a fronte dell'inaspettata inerzia dell'Amministrazione Capitolina verso la categoria'', conclude.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media