Cerca

Carceri: Ucpi visita S.Vittore, numero detenuti doppio rispetto a capienza

Cronaca

0

Roma, 17 apr. (Adnkronos) - "Celle originariamente previste per due persone occupate da sei detenuti, in una struttura costruita nel 1879, e che quindi risente dell'usura del tempo, dove la capienza regolamentare e' di 800 posti comprendendo anche i reparti chiusi da anni per inagibilita'. I detenuti oggi presenti sono in numero superiore a 1500". E' quanto riferisce la delegazione dell'Unione delle Camere Penali Italiane, che oggi ha visitato il carcere milanese di San Vittore, tappa di un tour negli istituti penitenziari italiani.

La delegazione, composta dal presidente Valerio Spigarelli e dai componenti di Giunta Vinicio Nardo e Manuela Deorsola, da Alessandro De Federicis e Mirko Mazzali dell'Osservatorio Carcere, da Salvatore Scuto presidente della camera penale di Milano e Antonella Calcaterra referente carcere dell'Osservatorio e del direttivo camera penale locale - si legge in una nota - ha toccato con mano le condizioni di vivibilita' nell'istituto lombardo. Nei due reparti non ristrutturati, secondo la delegazione, i servizi doccia sono in rapporto di 4 su 150 detenuti. Gli stessi rimangono ''chiusi per 20 ore al giorno, e le 4 ore destinate all'aria si svolgono in luoghi inadeguati al numero di persone che ne usufruiscono'', si fa notare.

A fronte di una situazione ''cosi' difficile'', rileva pero' l'Ucpi, "sono apprezzabili gli sforzi quotidianamente compiuti dalla direzione e dal personale di polizia penitenziaria, costretti a turni massacranti, che attraverso iniziative collegate al territorio e al terzo settore, cercano di rendere la detenzione aderente alle finalita' rieducative della pena''. A tal proposito, nell'istituto esiste un servizio psicologico destinato ai nuovi giunti operativo 18 ore su 24. La visita ha ricompreso anche il reparto centro clinico dove sono reclusi 111 detenuti, ''alcuni dei quali - conclude la nota - in gravi condizioni tanto da determinare la direzione sanitaria a un giudizio di incompatibilita' con la custodia cautelare intramuraria".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media