Cerca

Sardegna: Diana (Pd), riunione domani al Viminale su elezioni sia politica

Politica

0

Cagliari, 17 apr. - (Adnkronos) - ''Apprendiamo che domani e' previsto un incontro in sede tecnica al Ministero, incontro durante il quale saranno definiti tutti gli aspetti relativi alle prossime elezioni amministrative nei 66 Comuni della Sardegna. Chiedo al presidente della Regione di non limitare la riunione ai soli aspetti tecnici, ma di trasformare in politica la riunione in modo che la stessa ci permetta di mantenere le elezioni il 20 e il 21 maggio''. Lo afferma il capogruppo del Pd in consiglio regionale della Sardegna, Giampaolo Diana, in merito alla riunione tecnica annunciata per domani dal presidente della Regione sarda Ugo Cappellacci al Ministero degli Interni.

''E' infatti inaccettabile il rinvio a giugno - afferma Diana - e questa decisione del presidente Cappellacci oltre che dimostra la sua volonta' di prevaricare, ancora una volta, il consiglio regionale che e' stato tenuto all'oscuro, risulta dannosa in quanto non favorisce certamente la partecipazione al voto. Il presidente non puo' giustificare questo procrastinare la data delle elezioni scaricando le responsabilita' sul governo. Faccia valere le ragioni dell'autonomia almeno nella fissazione della data, non e' poi tanto''.

''Ho invece il fondato sospetto - conclude - che il presidente della Regione voglia nascondersi dietro il governo per coprire una sua personale scelta di rinvio, per venire incontro alla sua parte politica che in tanti dei 66 Comuni ancora non e' riuscita a raggiungere un accordo nemmeno per la scelta del candidato sindaco''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media