Cerca

Omicidio Rea: un anno fa l'omicidio di Melania, Parolisi unico imputato/Adnkronos (3)

Cronaca

0

(Adnkronos) - Accanto al corpo di Melania viene trovato il suo cellulare con la batteria scarica. Poi viene ritrovata anche un'altra sim card. Il segnale del cellulare sarebbe stato attivo fino alle 19 circa. Poi, non si hanno piu' segnali.

Parolisi non viene da subito iscritto nel registro degli indagati. L'avviso di garanzia gli viene notificato il 29 giugno dello scorso anno, a piu' di tre mesi dall'omicidio della moglie Melania. L'arresto arriva invece quasi un mese dopo: a chiederlo il procuratore di Ascoli Piceno Michele Renzo e il sostituto Umberto Monti. A disporlo il gip Carlo Cavaresi, che il 19 luglio lo fa arrestare.

Per il primo giudice che lo spedisce dietro le sbarre, Parolisi avrebbe ucciso la moglie Melania Rea a causa della situazione che si era creata con l'amante, la soldatessa Ludovica Perrone. La misura cautelare in carcere verra' confermata dalla Corte di Cassazione il 28 novembre del 2011: a 7 mesi dal delitto la prima sezione penale della Suprema Corte respinge il ricorso presentato dalla difesa del caporal maggiore che chiedeva di ribaltare l'ordinanza del Tribunale del Riesame dell'Aquila. Parolisi verra' giudicato con rito abbreviato, concesso il 12 marzo scorso dal giudice Marina Tommolini. La prossima udienza e' fissata al 30 maggio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media