Cerca

Governo: Monti soddisfatto, nuovo patto per riforme, asta tv caso politico

Politica

0

Roma, 18 apr. (Adnkronos) - Un nuovo patto politico per rilanciare le riforme, accelerando sulle modifiche ai meccanismi che regolano il mercato del lavoro e confermando l'impegno per il provvedimento anti-corruzione. Dopo il lungo vertice di ieri sera con i leader dei partiti che sostengono l'esecutivo, durato quasi sei ore, il premier Mario Monti fa sapere di essere soddisfatto, anche se sul tappeto rimane il problema dell'asta sulle frequenze tv, dopo il 'licenziamento' del beauty contest, divenuto un caso politico. E' quanto scrivono oggi i maggiori quotidiani dopo il faccia a faccia di ieri tra il Professore e i leader di Pdl, Pd e Terzo Polo.

Un nuovo patto politico che si riflettera' in Parlamento soprattutto in un impegno destinato a favorire la crescita. Il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, riferiscono i media, ha illustrato un piano sulla crescita che prevede, tra l'altro, il decreto sulla revisione degli incentivi, l'intesa con le banche per lo sblocco dei pagamenti della Pubblica amministrazione alle imprese e il rilancio delle opere infrastrutturali. Verranno inoltre sbloccati investimenti ma senza pesare sugli enti locali, il patto di stabilita', insomma, non verra' toccato.

Dell'asta sulle frequenze tv, secondo i mezzi di informazione, non si sarebbe parlato ieri, ma la tensione resta alta, dopo le dure critiche del Pdl: un pasticcio, secondo l'ex ministro delle Comunicazioni Paolo Romani, addirittura una pugnalata a giudizio dell'ex premier Silvio Berlusconi, secondo quanto scrive il Corriere della Sera.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media