Cerca

Milano: Gdf scopre evasione da oltre 200 mln euro, 4 arresti

Cronaca

0

Milano, 18 apr. - (Adnkronos) - Oltre duecento milioni di euro di imposte evase, quattro persone arrestate, 13 indagati e oltre 12 milioni di euro posti sotto sequestro. Questo il bilancio di un'operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Milano in collaborazione con l'Ufficio cooperazione internazionale - finanza pubblica, sotto la direzione della Procura milanese. La frode e' stata organizzata attraverso societa' cartiere tra Italia e ambito comunitario. Le societa' interposte sono risultate essere inesistenti e amministrate da dei prestanome. In questo modo si e' venuta a creare un'imposta a debito, sistematicamente non versata, che ha consentito ai clienti italiani di detrarre un'imposta a credito non assolta dalle societa' cartiere e, dunque, praticare dei prezzi sul mercato inferiori rispetto a quelli delle societa' concorrenti.

Le Fiamme Gialle milanesi hanno svolto accertamenti bancari sia sulle societa' verificate, sia sui conti nella disponibilita' delle persone a vario titolo coinvolte. Le indagini, durate quasi un anno, hanno consentito di individuare quattro societa' con sedi in Lombardia e Lazio. I reati a vario titolo contestati sono stati associazione a delinquere, frode fiscale e riciclaggio. L'autorita' giudiziaria ha disposto anche il sequestro preventivo, anche per equivalente, per un importo superiore a 12 mln di euro, riconducibile a 13 indagati.

Sottoposti a sequestro anche numerose abitazioni, terreni e autorimesse, auto di grossa cilindrata e moto e le disponibilita' finanziarie (conti correnti, libretti postali, oggetti preziosi). E' stata accertata un'evasione all'iva per oltre 17 milioni di euro, con il conseguente recupero a tassazione per oltre 100 milioni ai fini delle imposte dirette e oltre 87 milioni ai fini dell'Irap.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media