Cerca

Paleontologia: pesce per ultimo pasto di 'Ciro', unico dinosauro con organi interni (2)

Cronaca

0

(Adnkronos) - Con ogni probabilita' Ciro andra' a Grenoble per essere sottoposto ad altri 'accertamenti'.

Infatti "conosciamo quasi tutto della struttura corporea di Ciro - continua Dal Sasso - di animale una volta vivo e ora fossilizzato ma abbiamo ancora dei punti oscuri da capire che sono molto difficili da studiare in un esemplare deformato, seppur plasticamente, ma comunque compresso in una lastra di roccia sottile, come lo e' Scipionyx. Esistono delle tecniche che permettono di ricostruire in tre dimensioni un esemplare anche molto deformato e si tratta di un acceleratore di particelle che si trova a Grenoble, che permetterebbe di vedere anche il lato 'b' di Ciro, cioe' sostanzialmente la parte del suo corpo che giace sulla lastra su cui e' appoggiato".

"In questo modo - spiega - in trasparenza si potrebbe vedere tutto l'animale e probabilmente ricostruire, ricomporre la deformazione che ha subito e quindi magari scoprire qualcosa che giace dall'altro lato e che noi non possiamo vedere. Questo e' certamente un fossile eccezionale, fuori dal comune che pero' ci fa capire come, studiando approfonditamente anche un singolo esemplare, sia possibile ricostruire un ecosistema, in questo caso una catena alimentare. I ben 110 milioni di anni sono quasi inconcepibili eppure tutto di questo animale e' rimasto quasi congelato nella roccia''. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media