Cerca

Musei: Italia Nostra, ingiusto commissariamento Maxxi

Cultura

0

Roma, 18 apr. (Adnkronos) - "La fondazione MAXXI deve uscire dal pantano di un ingiusto e squallido commissariamento". Lo afferma, in una nota, la sezione di Roma di Italia Nostra, sostenendo che "Roma Capitale non puo' rinunciare alla contemporaneita', non puo' rinunciare alla competizione nazionale con strutture europee che ospitano l'arte contemporanea con la soluzione deprimente del commissariamento. Con l'apertura del MAXXI, Roma Capitale si e' portata finalmente a livello internazionale delle consorelle di Berlino, Bilbao, Barcellona, Basilea, Parigi, Londra".

"Nell'attuale marasma di bilanci fallimentari, i bilanci pubblici malgestiti o buchi di bilancio impressionanti, la Fondazione MAXXI e' una 'sonora eccezione' -sottolinea Italia Nostra- Un autofinanziamento del 50% e' un frutto prezioso che poche strutture o fondazioni europee di arte contemporanea possono vantare. Lo Stato deve riconoscere e difendere questo obiettivo dato di fatto".

Difendere la Fondazione MAXXI ed il futuro delle istituzioni culturali che non prosciugano risorse con bilanci negativi, e' la strada maestra, e' la scelta da compiere. E di questa scelta deve farsi carico il Ministero dei Beni Culturali senza cambiare i cavalli di razza in corsa, evitando cosi' a Roma Capitale e all'Italia tutta una pessima figura internazionale.Ognuno faccia, dunque, la parte sua: la Regione Lazio, il Ministero dei Beni Culturali, il Ministero dell'Economia. La Presidenza della Fondazione MAXXI ha gia' fatto la sua parte", conclude Italia Nostra.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media