Cerca

Agroalimentare: consorzio Parmigiano Reggiano, c'e' rischio nuova crisi

Economia

Parma, 18 apr. - (Adnkronos) - La filiera del Parmigiano-Reggiano rischia l'innesco di una nuova...
0
Parma, 18 apr. - (Adnkronos) - La filiera del Parmigiano-Reggiano rischia l'innesco di una nuova...

Parma, 18 apr. - (Adnkronos) - La filiera del Parmigiano-Reggiano rischia l'innesco di una nuova crisi. Questo, in estrema sintesi, quanto emerso dall'assemblea odierna dei produttori del 're dei formaggi' rinuti nel Consorzio presieduto da Giuseppe Alai.

Dopo un 2011 che ha segnato il totale superamento della lunga crisi e dei grandi record per le quotazioni all'origine (+18% con un prezzo medio di 10,76 euro/kg), per l'export (oltre un milione di forme, pari al 32% della produzione vendibile) e per i ritiri messi in atto dalla societa' I4S controllata dal Consorzio, ora il Parmigiano-Reggiano e' di nuovo in difficolta'.

A preoccupare e' soprattutto l' aumento produttivo del 7,1%, che non accenna a flettere anche in questo primo scorcio del 2012, ma anche l'arrivo sul mercato italiano di 16 nuovi formaggi duri non Dop. Secondo Alai, servono dunque "azioni urgenti" a partire da "un governo della produzione, altrimenti si rischia di generare solo piu' offerta in assenza di crescita del mercato". (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media