Cerca

Energia: Basilicata, slitta approvazione legge rinnovabili

Economia

Potenza, 18 apr. - (Adnkronos) - Slitta a venerdi' l'approvazione del disegno di legge presentato...
0
Potenza, 18 apr. - (Adnkronos) - Slitta a venerdi' l'approvazione del disegno di legge presentato...

Potenza, 18 apr. - (Adnkronos) - Slitta a venerdi' l'approvazione del disegno di legge presentato dalla giunta regionale della Basilicata in materia di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. L'Aula ha gia' votato i primi dieci articoli del provvedimento. ''Il ddl conferma i buoni indirizzi del governo regionale in materia di energia da fonti rinnovabili gia' fissati dal Piear (Piano energetico regionale) e contribuisce al completamento del reticolato normativo regionale in materia di produzioni di energia'', ha detto l'assessore regionale alle Attivita' produttive, Marcello Pittella, illustrando il provvedimento.

Secondo l'assessore, ''innalzare l'asticella della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, portandola da 1.700 a circa 2.550 Mw, nell'ambito del progetto articolato relativo al 'burden sharing', permette alla Basilicata di intercettare appieno gli importanti mutamenti di settore previsti dal recente decreto del 15 marzo 2012 in tema di definizione e qualificazione degli obiettivi regionali in materia di fonti rinnovabili''.

Il ddl fissa tre cardini in materia di semplificazione e fissazione delle soglie di produzione di energia da fonte rinnovabile. Innanzitutto introduce la Procedura abilitativa semplificata (Pas), che sostanzialmente e' l'equivalente della vecchia Dia, per impianti alimentati da qualsiasi fonte rinnovabile di potenza fino a 1 Mw. Stabilisce, inoltre, che a trasmettere la documentazione delle istanze alla Regione non saranno piu' i proponenti bensi' le amministrazioni che procedono. Infine il ddl conferma le previsioni gia' contenute nella vigente normativa regionale in materia di esenzione per l'autoproduzione e ne introduce di nuove per impianti fotovoltaici e solare termodinamico.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media