Cerca

Foggia: sequestrata fabbrica abusiva di fuochi d'artificio, due denunce

Cronaca

Foggia, 18 apr. (Adnkronos) - I finanzieri della Compagnia di San Severo, in provincia di Foggia,...
0
Foggia, 18 apr. (Adnkronos) - I finanzieri della Compagnia di San Severo, in provincia di Foggia,...

Foggia, 18 apr. (Adnkronos) - I finanzieri della Compagnia di San Severo, in provincia di Foggia, hanno individuato una fabbrica clandestina di fuochi d'artificio nelle campagne tra i comuni d San Severo e Lucera. In particolare le Fiamme Gialle, allertate da alcune esplosioni registrate nell'area, hanno scoperto un casolare dove c'era un ingente quantitativo di prodotti pirotecnici. Infatti, oltre a 450 M2, sono stati sequestrati 3.350 fuochi artigianali, 2.310 micce, 1300 mortai e ben 100 chilogrammi di materiale esplodente gia' pronto per l'uso contenuto in modo pericoloso in un furgone.

I responsabili, due cittadini d San Severo, R.M., 41 anni, e G.A., 44, sono stati denunciati alla Procura della repubblica di Foggia in quanto, pur essendo titolari di uno speciale patentino per l'accensione di fuochi pirotecnici, operavano in locali non autorizzati, detenendo un quantitativo di polvere da sparo superiore ai limiti consentiti. Di qui l'ipotesi che i fuochi prodotti in maniera non regolamentare potessero essere impiegati in occasione di feste private o pubbliche con grave rischio per l'incolumita' delle persone.

La produzione di fuochi d'artificio e' particolarmente attiva in Capitanata ed e' quindi oggetto di monitoraggio costante anche sul piano tributario. Nei confronti di un'altra ditta dello stesso settore, con sede ad Apricena, e' stata eseguita una verifica fiscale che ha portato all'accertamento di ricavi sottratti alle tasse ai fini delle imposte sui redditi per 264 mila euro e di Iva evasa per 75 mila euro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media