Cerca

Algeria: Mariasandra Mariani, amo l'Africa ma non i miei rapitori

Cronaca

San Casciano Val di Pesa (Firenze), 18 apr. - (Adnkronos) - "Sognavo la liberazione da tanto tempo...
0
San Casciano Val di Pesa (Firenze), 18 apr. - (Adnkronos) - "Sognavo la liberazione da tanto tempo...

San Casciano Val di Pesa (Firenze), 18 apr. - (Adnkronos) - "Sognavo la liberazione da tanto tempo ma poi e' arrivata ma ho anche pensato che questo sogno non si realizzasse piu'. Quando ho sentito il rumore dell'areo che e' venuto a prendermi ho capito che ero libera. Vorrei dimenticare tutto, ma non so se ci riusciro'". Lo ha detto Mariasandra Mariani, a proposito della sua prigionia di 440 giorni nel deserto africano tra Algeria e Mali, parlando con i giornalisti nella sua casa di San Casciano Val di Pesa (Firenze).

Alla domanda dei giornalisti se prima o poi tornera' di nuovo in Africa la turista fiorentina ha risposto: "Non lo so ma non quel deserto li' ma non quelle persone li'". Gia' un'ora e mezzo dopo il suo ritorno a casa, e l'abbraccio con i genitori, Mariasandra ha detto di sentirsi "gia' meglio". "Gia' essere lontano dalla famiglia non mi faceva stare bene", ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano quanto fosse stata dura la prigionia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media