Cerca

Borsa: Europa giu' su timori Spagna, Milano -2,42%, banche in rosso (2)

Finanza

(Adnkronos) - Maglia nera del listino per A2A che cede il 5,32% a 0,459 euro, seguito da Banco...
0
(Adnkronos) - Maglia nera del listino per A2A che cede il 5,32% a 0,459 euro, seguito da Banco...

(Adnkronos) - Maglia nera del listino per A2A che cede il 5,32% a 0,459 euro, seguito da Banco Popolare che perde il 5,26% a 1,098. Male anche Intesa Sanpaolo (-5,22% a 1,181), mentre Bper lascia sul terreno il 5,07% a 4,644 euro. In rosso anche Unicredit (-4,88% a 3,078) dove, ha spiegato l'ad Federico Ghizzoni, la Banca Centrale Libica e la Libyan Investment Authority non sono in uscita dal capitale di Piazza Cordusio. Il rapporto tra Unicredit e Aabar, primo azionista della banca con sede ad Abu Dhabi, "dura da un po' di anni e credo -ha aggiunto- sara' rafforzato". Vendite su Bpm a 0,348 euro (-4,87%), Mps a 0,259 (-4,42%) e Mediobanca che perde il 4,02% a 3,872 euro.

Prese di profitto sulla galassia Agnelli, che ieri non aveva risentito dei dati sul mercato dell'auto, con una contrazione per il Lingotto della quota di mercato di marzo. Fiat chiude a 3,996 euro (-4,36%), mentre Fiat Industrial perde l'1,96% a 8,495 e la holding Exor cede il 3,18% a 17,34 euro. Fanno peggio dell'indice principale anche, tra gli altri, Finmeccanica a 3,422 (-5,21), Enel gp a 1,274 (-4,64%), Generali a 10,36 (-3,18%) e Mediaset a 1,774 (-3,01%), all'indomani del via libera da parte della Commissione Finanze alla Camera dell'emendamento che prevede l'asta delle frequenze liberate con il passaggio dall'analogico al digitale. Sulla possibilita' che Mediaset partecipi all'asta, "ancora non possiamo dirlo, vedremo la disciplina dell'asta che fara' Agcom", ha detto il presidente Fedele Confalonieri.

Solo due i titoli positivi del Ftse Mib -Campari (+0,85% a 5,31) e Saipem (+0,03% a 37,76 euro)- , mentre sull'All Share ancora occhi puntati sulla galassia Ligresti, alla vigilia del cda di Fonsai che perde, dopo il rally delle ultime sedute, il 10,35% a 1,031 euro. In flessione anche Milano Assicurazioni che lascia sul terreno il 6,6% a 0,244 euro, mentre Premafin guadagna l'1,71% a 0,279 e Unipol, in vista della fusione 'a quattro', cede lo 0,65% a 24,40 euro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media