Cerca

Shoah: Alemanno, Roma piange morte di Mario Spizzichino

Cronaca

Roma, 18 apr. - (Adnkronos) - "Esprimo, a nome mio e della citta' di Roma, profondo cordoglio per...
0
Roma, 18 apr. - (Adnkronos) - "Esprimo, a nome mio e della citta' di Roma, profondo cordoglio per...

Roma, 18 apr. - (Adnkronos) - "Esprimo, a nome mio e della citta' di Roma, profondo cordoglio per la morte di Mario Spizzichino. Ricordo con commozione la sua storia: Mario faceva parte di un gruppo di ebrei che a Mauthausen erano stati creduti morti, perche' giaceva inerme in un cumulo di cadaveri. E' stato tirato fuori da altri ebrei romani, Alberto Mieli e Raimondo di Neris, e incredibilmente e' riuscito a fare ritorno a Roma per rilasciare le sue indimenticabili interviste". E' quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

"Ultima sua testimonianza, quella commovente inserita nel film Memoria del 1997. Roma piange la sua morte: sono sempre meno gli italiani sopravvissuti ai campi di sterminio tedeschi ed ecco perche' e' sempre piu' importante coltivare il tema della memoria condivisa fra i piu' giovani e non solo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media