Cerca

Qube

Al Muccassassina prendono in giro Fiorito:
"Siamo noi Batman. Siamo noi i supereroi"

Al via la 23a stagione della trasgressiva festa al grido di "Legalize Love"

Al Muccassassina prendono in giro Fiorito:
"Siamo noi Batman. Siamo noi i supereroi"

di Rita Cavallaro

Ventitré volte glamour, ventitré volte inimitabile, ventitré volte trasgressiva. E’ tornata nella Capitale Muccassassina, la festa gay, lesbica e trans diventata ormai famosa in tutto il mondo, ideata e promossa dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli. Ieri sera, nella storica location del Qube a Roma, è stata inaugurata la ventitreesima stagione, al grido di “Legalize Love”, lo slogan che ogni venerdì sarà il leit motive dell’evento, lo stesso slogan partito dal movimento omosessuale americano, “sposato” egregiamente da Google contro le discriminazioni sessuali e contro l'omofobia ed  esplicitamente dedicato alla presa di posizione del presidente Usa Barack Obama in favore dei matrimoni gay. E che Muccassassina, nel cui Dna è intrinseco il raggiungimento dei pari diritti, ha deciso di fare suo. 

"Siamo noi Batman", ha detto aprendo la serata dal palco la presidente del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, Rossana Praitano, "altro che Fiorito. Siamo noi i supereroi che ogni giorno lottiamo per i nostri diritti. Lo facciamo ormai da trent’anni e continueremo a farlo". L’iniziativa, la cui direzione artistica è affidata ad Angelo Pellegrino, permette all’associazione, impegnata in prima linea contro l’omofobia, di autofinanziarsi e scendere in campo, anche a livello di tutela legale, in casi di discriminazione sessuale nei confronti di giovani molto spesso aggrediti in nome di un’ignorante virilità da ostentare a tutti i costi. Ebbene, Muccassassina è il modo più divertente per difendere i diritti di chi è libero di amare. E nel palazzo del piacere, il Qube, stanotte erano in migliaia a divertirsi. A dare il via ufficiale alla festa lo spettacolo delle drag queen, che vestite di luci e colori hanno cantato e ballato la sigla d’apertura. In un tripudio di musica, strass, glitter, ballerini, gogo dancers, la folla si è scatenata sui tre piani della discoteca, ognuno dei quali allestito con scenografie originali, coreografie sensazionali e ritmi per tutti i gusti. Alla consolle si sono esibiti dj internazionali, tra cui Jessie Pink & Atrim, Fabio White. Poi tanti ospiti del mondo dello spettacolo. Ma la stagione 2012/2013 di Muccassassina si preannuncia piena di novità e s’impone come la passerella della disco e dell’arte per i venerdì della Capitale. Al piano terra andrà in scena “Disco Inferno”, con moderna musica dance remixata sapientemente dai dj che si succederanno sul palco nelle varie serate: Jeko, Joao, Enrico Meloni, Gianluca Pacini, Dat Vila e Max C. Poi il corpo di ballo della Mucca Dance Company. A Paola Penelope e al vocalist Mirko sono affidate le presentazioni e gli inserimenti vocali. Rinnovato, sfacciato e brioso il nuovo cast delle drag queen: Fuxia, La Diamond, Tsunami, Paola Penelope, SheDorian e KastaDiva. Il Lollipop Privè sarà a disposizione degli ospiti, con tavoli riservati e l’ineguagliabile vista privilegiata sul palcoscenico, a cura di Juri Ant con la special Entertainer Caramella. Il primo livello di Muccassassina è “Nexus”, dove regna sovrana la superpop music, happy e revival con i ritmi incalzanti delle novità in vetta alle Chart europee ed americane. ATrim Dj, EasySqueezy e Jessie Pink vi faranno ballare nella sala completamente rinnovata, con più spazio a disposizione per tutti, tra gli inserimenti della Mucca Dance Company e gli interventi dei vocalist di Muccassassina. E da quest’anno la novità del Privé per sole donne, la L Zone! Sullo stesso piano il punto informativo del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, che garantirà l’informazione alla comunità lgbt senza dimenticare i temi della lotta all’aids e del riconoscimento di pari diritti per le persone gay, lesbiche e trans. Nello stesso spazio lo Shop Muccassassina, dove si potranno acquistare i gadget e le T-shirt che sono ormai oggetto di culto per tutti gli amanti e i fan della festa più glamour della Capitale. E infine il secondo piano, “House Heaven”, il dancefloor più trendy d’Italia, conosciuto in tutta Europa. Da non perdere quest’anno il fantastico palco, gli splendidi Resident Gogo Boys, gli spettacoli dei Next Gogo Boys a cura del management di Evan Ted e Stefano Rima. I videowall e schermi sono ovunque, le performance diverse e accattivanti settimana dopo settimana, sotto un impianto luci ad alta tecnologia, dove i Resident Djs David Leroy, Luigi Rosi, Fabio White, Binomio, Dani Toro e Ben Manson mixeranno la migliore musica house mondiale. La consolle ospiterà durante la stagione i più famosi e celebrati dj house internazionali, sempre accompagnati on stage da Simone Voice, Sarahjane e Vergana. Al di sopra della pista il nuovo Vista23 Privè, un ambiente completamente ristrutturato e curato dallo staff a disposizione degli ospiti, un vero e proprio spazio esclusivo che domina dall’alto tutta Muccassassina. Tutte le coreografie sono firmate da Max Verduchi e Angelo Cicero, le videoinstallazioni da Circle Vj, i costumi sono a cura di Nico Capogna, Marco Fioramonti e Donato Averbene. Il tutto sotto la direzione artistica di Angelo Pellegrino e la direzione tecnica di Stefano Mastropaolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog