Cerca

Corsa a La Pisana

Regione Lazio, Storace candiderà la figlia di Almirante con La Destra

Il candidato governatore vuole portare con sé Giuliana de' Medici: "Sono una di destra, Alemanno vuole dimenticare mio padre e le sue origini"

Regione Lazio, Storace candiderà la figlia di Almirante con La Destra

Una Almirante alla Regione Lazio. Francesco Storace, candidato governatore a La Pisana per La Destra, con il sostegno di Silvio Berlusconi e del Pdl, vuole portare con sé Giuliana de' Medici, cognome prestigioso e discendenza impegnativa: è la figlia di Giorgio Almirante, storico segretario del Movimento sociale che allevò proprio Storace (e Gianfranco Fini...) e di Donna Assunta, voce ancora autorevole tra nostalgici e non. Al Corriere della Sera  la 58enne ex capo ufficio stampa al Policlinico Umberto I spiega: "Il momento è drammatico, ma piangersi addosso non serve". A spingerla in politica è stata proprio la madre: "Mi ha detto di farlo, e lei dice sempre quello che pensa". Già un anno fa doveva entrare in Comune a Roma, ma non si trovò l'accordo con il sindaco Gianni Alemanno. "Perché - gli scrisse la de' Medici in una piccata lettera - quando si parla di Almirante cercate sempre di far dimenticare le vostre origini?". Lei e Storace, di sicuro, non lo dimenticano: "E' un uomo stimato da tutti, apprezzato anche dai suoi avversari. Merita una via. Io sono una donna di destra. Certi valori, l'onestà, la correttezza rimangono. Come diceva mio padre, non rinnegare e non restaurare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinolga

    20 Febbraio 2013 - 15:03

    complimenti e in bocca al lupo,martirano lombardo e' con te,sicuri del tuo successo,grazie da tutti noi.p.s. vorremmo sapere qualcke data prima delle elezioni x sentire il programma e avere l'onore della sua conoscenza grazie buona giornata.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    04 Gennaio 2013 - 15:03

    ... perché no, se la Signora fosse davvero valente come viene descritta, senza alcuna macchia e con capacità accertate, per quale motivo non dovrebbe trovare i giusti consensi e non potrebbe amministrare la regione meglio di taluni mestieranti, incapaci di far altro che parlare ed intrallazzare?

    Report

    Rispondi

  • folgore38

    04 Gennaio 2013 - 14:02

    Sono degli autentici leccapiedi.Sono badogliani della peggior specie . Sono rinnegati,falsi bugiardi e tre volte traditori.

    Report

    Rispondi

blog