Cerca

A Fregene

Roma, due ragazze si baciano in spiaggia: a processo per atti osceni in luogo pubblico

Roma, due ragazze si baciano in spiaggia: a processo per atti osceni in luogo pubblico

Dei baci in spiaggia, forse effusioni un po' troppo spinte. Per questo motivo due ragazze romane di 29 e 34 anni sono state denunciate per atti osceni in luogo pubblico: secondo chi le accusa, nel maggio 2013 le due donne avrebbero scelto una spiaggia del villaggio dei pescatori a Fregene per consumare un rapporto sessuale. Secondo quanto riferisce il Messaggero, la Procura romana ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari e dunque il rinvio a giudizio è quasi scontato. Le due avrebbero "posto in essere atti esplicitamente sessuali mediante baci e palpeggiamenti in un luogo pubblico". Secondo Gianluca Arrighi, avvocato difensore delle due donne, ad essere competente non sarebbe la Procura di Roma bensì quella di Civitavecchia. E comunque, al di là dei presunti vizi formali, le cose sarebbero andate diversamente: "Le due ragazze si erano spostate per ripararsi dal vento e non certo per consumare atti sessuali, a meno che non si vogliano considerare tali, ancora oggi, un bacio e una effusione tra due donne. Adesso attendiamo le ulteriori determinazioni della procura e, se ci sarà un processo, lo affronteremo serenamente e a testa alta"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog