Cerca

Roma sicura

Marino, per i vigili entro il 2015 spray al peperoncino e sfollagente

Marino, per i vigili entro il 2015 spray al peperoncino e sfollagente

Sarà forse perché a giugno i vigili urbani gli hanno remato contro, manifestando in piazza; o forse sarà perché le commissioni congiunte Affari Costituzionali e Giustizia della Camera hanno appena accolto l'emendamento che propone di avviare la sperimentazione della pistola elettrica Taser. O forse sarà per entrambe le cose. Resta il fatto che il primo cittadino di Roma, Ignazio Marino, ha l'intenzione di fare un bel regalo ai vigili urbani della Capitale: dotarli di spray al peperoncino e di sfollagente. Lo annuncia lo stesso sindaco alla trasmissione di Radio 2 "Un giorno da pecora".

Siete d'accordo che Marino fornisca ai vigili urbani spray al peperoncino e sfollagente?
Vota il sondaggio di Libero

Spruzzo direzionale - Il comandante della polizia locale Raffaele Clemente ha poi confermato: "Stiamo valutando di dotare gli agenti della polizia locale di Roma Capitale di uno spray al peperoncino più performante di quello attuale, con un'impugnatura più comoda e uno spruzzo direzionale e non nebulizzante.; perché abbiamo visto che con uno spray nebulizzante durante la colluttazione può venir coinvolto anche l'agente. Insomma, stiamo immaginando un prodotto che ne eviti il coinvolgimento. Stiamo inoltre valutando anche le mazzette distanziatrici, strumenti che non servono a colpire come i manganelli ma a distanziare un eventuale aggressore. Sarà dotazione di reparto e non individuale, esiste già nel nostro regolamento, come pure lo spray, e a breve decideremo come adottarla. Abbiamo già individuato un prodotto tipo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    03 Ottobre 2014 - 01:01

    Marino fa bene a dare uno sfollagente ai poliziotti: alla prossima vaccata di casapound li potranno provare e magari rompere.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    02 Ottobre 2014 - 20:08

    Il pericolo è che questi strumenti vengano utilizzati prevalentemente contro gli Italiani e non contro immigrati, clandestini, rumeni e tutta l'altra feccia da cui Roma è tragicamente invasa.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    02 Ottobre 2014 - 14:02

    Libero preferisce che gli agenti non abbiano protezioni

    Report

    Rispondi

blog