Cerca

Il dramma

Roma, due senza tetto carbonizzati nel sottopassaggio di Corso d'Italia

Le due vittime probabilmente hanno acceso qualcosa per scaldarsi prima che si scatenasse il rogo

Giallo a Roma, dove i corpi carbonizzati di due persone senza fissa dimora sono stati trovati nel tunnel di Corso d'Italia. Intorno alle 4 di mattina si è sviluppato un incendio, di cui gli inquirenti stanno cercando di capire le cause. Le due vittime per proteggersi dal freddo si erano probabilmente rifugiate in una nicchia dei sottopassi del Muro Torto, vicino via Veneto: l'ipotesi più accreditata è quella di un rogo scatenato da qualcosa acceso dai due senza tetto per riscaldarsi. Ad avvertire i vigili del fuoco sono stati alcuni passanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog