Cerca

Schiavi del sesso

Argentina, rapiti e trasformati in transessuali: poi deportati a Roma e costretti a prolstituirsi

Argentina, rapiti e trasformati in transessuali: poi deportati a Roma e costretti a prolstituirsi

Scoperta una tratta degli schiavi del sesso. Una tratta mostruosa, se possibile ancor più sconvolgente rispetto a quanto la cronaca ci propone. Nella mattinata di giovedì 19 marzo ilgip del Tribunale di Roma ha ordinato l'arresto di 11 persone considerate coinvolte in un 'organizzazione criminale che sfruttava essere umani per avviarli alla prostituzione, "deportandoli" dall'Argentina all'Italia. L'orrore però non finisce qui. I ragazzi reclutati venivano storditi, rapiti e prelevati a Buenos Aires, dove con la complicità di alcuni medici venivano sottoposti a cure ormonali e interventi di chirurgia plastica. I ragazzi, insomma, venivano trasformati in transessuali, per poi essere avviati alla prostituzione. Prima venivano sfruttati in Argentina e in seguito, quelli selezionati, venivano spediti in Italia. La rotta prevedeva quasi sempre una sosta a Parigi per poi giungere a Roma, dove le vittime venivano prelevate in aeroporti o stazioni ferroviarie dal "referente" di zona, che poi li costringeva a vendersi in diverse aree del Lazio.

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    19 Marzo 2015 - 21:09

    Ammazzarli lentamente

    Report

    Rispondi

  • lorenvet

    19 Marzo 2015 - 21:09

    Se è vero c' è da riabilitare i pedofili. In confronto sembrano addirittura amichevoli.

    Report

    Rispondi

  • Pugile

    19 Marzo 2015 - 18:06

    A me ... me pare na strunzata! (Drive in)

    Report

    Rispondi

blog