Cerca

Discriminazione

Roma, tassista buca una ruota e accusa il passeggero obeso: "Colpa tua, devi pagarmi la ruota"

Roma, tassista buca una ruota e accusa il passeggero obeso: "Colpa tua, devi pagarmi la ruota"

Se sei obeso, e il taxi su cui ti trovi buca una ruota, potresti pagare un supplemento. È quello che è successo a Roma a M. O. leccese di 59 anni che pesa 150 chili. Secondo quanto scrive Il Messaggero, infatti, l’uomo è stato costretto a pagare un sovrapprezzo di 50 euro perché, stando a quando diceva il tassista, “per colpa tua ho bucato la gomma”.

La vicenda – L’uomo era arrivato a Termini e da lì aveva deciso di prendere un taxi per arrivare all’Eur, dove aveva una visita medica. Durante il tragitto però la macchina ha bucato e, cosa normale, il tassista è sceso per cambiare la ruota. “Quando è rientrato in auto - ha detto M. O. - ho sentito che borbottava, che parlava tra sé. Non ho capito cosa dicesse, ho pensato che fosse nervoso per quell’inconveniente. Mai avrei immaginato che succedesse quello che poi è successo”. Una volta all’Eur, infatti, l’uomo “ha cominciato ad accusarmi per la ruota forata, ma tutto questo non aveva senso. Non potevo essere io il responsabile. Ha iniziato a dire che se aveva forato era tutta colpa mia, e che dovevo pagare anche il conto della ruota da sostituire. Era evidente che mi stava prendendo di mira solo perché obeso. Ha continuato a borbottare un po’, poi mi ha chiesto 30 euro per la corsa dalla stazione Termini all’Eur, e 50 euro per la ruota da sostituire”.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolo44

    22 Giugno 2015 - 19:07

    Finché la mafia dei tassisti avrà l'incredibile copertura politica di cui gode ora, continueranno questi soprusi e disservizi ai danni di utenti e turisti, con gravissimo danno per il complesso del trasporto pubblico italiano. In tutto il mondo si usano i taxi come mezzo veloce, affidabile ed economico, in Italia è un lusso e un handicap a causa della superconfraternita dei tassinari. sic!

    Report

    Rispondi

blog