Cerca

Gelo Capitale

Forza Italia, Silvio Berlusconi stoppa Alfio Marchini: "Va bene per Roma ma non è il leader". Gasparri: "Gli mancano 20 milioni di voti"

Forza Italia, Silvio Berlusconi stoppa Alfio Marchini: "Va bene per Roma ma non è il leader". Gasparri: "Gli mancano 20 milioni di voti"

Brusco stop per Alfio Marchini. L'imprenditore romano che si è auto-candidato leader del centrodestra (per la precisione "l'anti-Matteo", intesi come Renzi e Salvini) non ha superato il test della fiducia di Silvio Berlusconi: "Parliamoci chiaro. Marchini può andare bene come sindaco di Roma. Ma la leadership del centrodestra è un’altra storia. Non è all'altezza", sarebbe stato il commento del Cavaliere secondo quanto riferisce Repubblica. E anche il Giornale, che aveva avanzato l'ipotesi dopo l'intervista di Marchini all'Espresso, fa mezzo passo indietro parlando di "prudenza" dalle parti di Arcore. D'altronde, sempre secondo Repubblica, l'iniziativa del quotidiano "di famiglia" non sarebbe stata concordata con i vertici di Forza Italia, rimasti un po' spiazzati. Vero, Marchini "fa impazzire le nostre fan", riconosce Berlusconi, e piace "al nostro elettorato moderato, ma non nasce all'interno di Forza Italia". 

Lo sfottò di Gasparri - Se il maggior sponsor di Arfio tra gli azzurri è Antonio Tajani, grande capo forzista nel Ppe, anche il senatore Augusto Minzolini auspica la sua discesa in campo: "Sarebbe più che positivo. Insieme a Salvini e ad altri nomi potrebbe favorire primarie avvincenti e virtuose". Non mancano però i critici. Il più irriverente? Un altro romano de' Roma, Maurizio Gasparri: "Vai Alfio Marchini tutto ok, mancano soltanto 20 milioni di voti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    19 Settembre 2015 - 12:12

    A me non piace neppure come sindaco di Roma.

    Report

    Rispondi

blog