Cerca

Sputtanamento

Ignazio Marino smentito dall'oste: "Era qui con la moglie, altro che cena di lavoro"

Rimborsi spese: il  ristoratore smentisce Marino:

Smentito pure dall'oste del ristorante: l'ultima figuraccia di Ignazio Marino. "Sì, era a cena con sua moglie", spiega Maurizio, il proprietario della Taverna degli amici, il ristorante in piazza Margana, a pochi passi dal Campidoglio, epicentro degli ultimi guai del sindaco, al quale vengono attribuite diverse cene, "spese pazze", banchetti innaffiati da costose bottiglie di vino e pagate con soldi pubblici (tanto che la procura, ora indaga). L'oste, intervistato da Repubblica, fornisce una versione dei fatti ben diversa rispetto a quella narrata dal sindaco, che aveva smentito categoricamente le ricostruzioni attraverso il suo staff.

Le spese - Il caso Marino, dunque, si complica. Prima le ricevute delle spese del sindaco, pubblicate on line, poi lo staff che ha spiegato che il sindaco ha speso in media sui 700 euro al mese per spese di rappresentanza e un migliaio per missioni. Quindi gestori dei ristoranti Sapore di mare e Archimede hanno confermato che il sindaco non aveva mai cenato da loro con la moglie. Ma poi, come detto, è spuntato l'oste Maurizio, che racconta una storia diversa. La serata incriminata è quella del 27 luglio 2013. La ricevuta di quella sera (120 euro) è on line tra le spese di rappresentanza del sindaco e Maurizio ricorda bene che quella sera Marino cenò in compagnia della consorte. 

Il racconto - Il ristoratore ricorda perfettamente quella sera e in particolare il vino bevuto dal sindaco, un bianco del Friuli: "Il 27 luglio 2013? Con la moglie. Era con la moglie, come no... Marino è venuto qui una sola volta. Mi ricordo pure quello che ha preso. Il vino mi ricordo. Una bottiglia da 55 euro. Era uno Jermann Vintage tunina". Il giornalista fa notare a Maurizio che la nota che accompagna la ricevuta on line dice che Marino era a cena con un rappresentante della World health organization. "Se c’è una spesa intestata al Comune, ci dovrebbe essere anche una fattura. Dovrei vedere la ricevuta. Fammela vedere. Ecco il vino: 55 euro. Coperto per due, è scritto sulla prima riga della fattura. E l’unica volta che ho visto Marino in questo ristorante era con la moglie", ribatte il titolare.

La foto - L'oste prosegue nel suo racconto: "Mi ricordo anche che a prenotare nel pomeriggio è venuta proprio la moglie del sindaco. Non ha chiamato al telefono, è venuta di persona. Quando ha detto 'Marino per due', ho pensato subito 'sarà la moglie del sindaco'. Infatti era lei, passava di qua e si è fermata per prenotare. È la signora della fotografia. Comunque quella è l’unica volta che è venuto. Non l’ho più visto". Quando viene chiesto a Maurizio come faccia a ricordarsi del vino scelto dal sindaco, il ristoratore spiega: "Quella non è una bottiglia da tutti. Non si bevono tutti un vino da più di 50 euro. Infatti l’ho detto prima di vedere la ricevuta. È un bianco,un vino importante. Non è tra i più costosi in assoluto, certo,ma Vintage tunina è un vino buono. La Jermann po ifa tutte ottime bottiglie. È il penultimo in ordine di costo. C’è una bottiglia da 25, poi da 55 euro. E poi i prezzi salgono. Quando mi hanno detto che qualcuno lo aveva ordinato, ho chiesto subito 'per chi è ‘sto vino?'. Poi ho pensato 'hai capito come si tratta il sindaco?'. Me lo ricordo come se fosse oggi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • demaso

    08 Ottobre 2015 - 00:12

    Marino è una disgrazia per Roma e i romani, ma peggio di lui è il PD e Renzi che lo mantengono in vita@

    Report

    Rispondi

  • BIRDIE

    07 Ottobre 2015 - 21:09

    Una parola sola : vergognoso , lui e tutti quelli come lui.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    07 Ottobre 2015 - 15:03

    Se questo non e' un paraculo !!

    Report

    Rispondi

  • seve

    07 Ottobre 2015 - 14:02

    Non fanno le elezioni per non perderle e lui fa bene a fare così ,quanti lo fanno e non dice niente nessuno , non è troppo scemo anzi è furbo .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog