Cerca

Cosa succede al Campidoglio

Ignazio Marino, il dubbio sulle dimissioni: si dimettono tutti i renziani. Ora che succede?

Ignazio Marino

Ignazio Marino a un passo dalle dimissioni da sindaco di Roma? Possibile. Anzi, probabile. Ora è accerchiato: si vocifera di un annuncio a breve. Il primo cittadino è accerchiato: fioccano le dimissioni. Hanno lasciato Stefano Esposito, assessore alla Mobilità da pochi mesi; il vicesindaco nonché assessore al Bilancio, Marco Causi; l'assessore alla scuola, Marco Rossi Doria; l'assessora al turismo Luigina Di Liegro. L'atto finale? Probabile, come detto. Eppure non si può fare a meno di notare come come i nomi di chi ha abbandonato Marino siano di strettissimo rito renziano: Esposito, una sorta di "commissario" ai Trasporti e da sempre vicino all'uomo da Rignano sull'Arno; il vicesindaco, altrettanto renziano, così come nello scacchiere del Pd capitolino renziano è Doria.

Calcoli - Tutto torna, poiché il premier avrebbe voluto il passo indietro del sindaco già tempo fa, salvo poi aver cambiato strategia tentando di prendere tempo per evitare una sconfitta sicura alle elezioni. Ma ora - che tra scontrini, smentite papali e mille altri guai - la situazione è profondamente cambiata, anche per Renzi l'unica soluzione sono le dimissioni. Resta perà un dubbio: sicuri che si dimetta? Possibile, probabile. Eppure, ad ora, Marino si è "liberato" di tutti gli uomini più scomodi, dei renziani: i fedelissimi sono ancora con lui, uniti e compatti, a combattere la più improbabile delle battaglie.

Sfiducia? - Certo, l'asse tra Pd e Sel, l'asse tra coloro che potrebbero sfiduciare Marino in Campidoglio, potrebbe costringere il sindaco chirurgo alla resa. Marino è sostanzialmente accerchiato, asserragliato in Campidoglio: da una parte la sua giunta che abbandona la nave che affonda, dall'altra la maggioranza in Consiglio comunale sempre più intenzionata a sfiduciarlo in aula anche se il sindaco volesse rimanere incollato alla poltrona. E sul fatto che Marino potrebbe non dimettersi spontaneamente, arriva una conferma da Sky Tg 24, che citando una fonte "molto vicina al sindaco" spiega che l'ipotesi della sfiducia, ad ora, rimane quella più quotata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • satanik

    08 Ottobre 2015 - 18:06

    Non hai capito Marino, solo a destra si guadagnano punti rubando, evadendo e mentendo. Vattene!

    Report

    Rispondi

  • milibe

    08 Ottobre 2015 - 18:06

    se marino avesse un minimo di dignità, fosse uomo e non fantoccio, si sarebbe già dimesso

    Report

    Rispondi

  • rocambole

    08 Ottobre 2015 - 18:06

    Non c'è niente da fare, Marino deve rientrare in quelle fogne da dove era uscito con orgogliosa sicurezza.

    Report

    Rispondi

  • marco53

    08 Ottobre 2015 - 17:05

    Questo ha il Bostik sotto il culo che non lo schioda dalla poltrona!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog