Cerca

Allarme rosso

Roma, esonda il fiume Aniene: persone rifugiate sui tetti

Roma, esonda il fiume Aniene: persone rifugiate sui tetti

Allarme rosso a Roma, dove le prime conseguenze dell’ondata di maltempo che si sta abbattendo sulla periferia della città iniziano a fare paura. Sono già decine gli interventi delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco, che hanno soccorso persone in difficoltà, come per esempio è accaduto in via delle Cento Camerelle, nella zona di Villa Adriana, dove alcuni abitanti hanno segnalato al 113 auto che galleggiano ma anche il livello dell’acqua che è salito fino "ad altezza collo". Sempre nei pressi di Tivoli, in via Arci, la polizia è intervenuta per salvare un uomo rimasto intrappolato con due bambini nella sua auto finita in una grossa pozza. Entrambi gli allagamenti sono stati provocati da una bomba d’acqua che ha causato l’esondazione di un torrente e successivamente dell’Aniene. In alcune circostanze gli abitanti della zona di via Maremmana inferiore si sono rifugiati sui tetti delle case in attesa dei soccorsi. Altri allagamenti sono stati segnalati alle porte di Anzio, ad Artena e a Castel Madama, con problemi nelle case, nei magazzini e nei seminterrati dei palazzi.

I morti - A Paliano, in provincia di Frosinone, una macchina è finita in una voragine che si è aperta lungo la strada a causa del maltempo. Uno dei tre passeggeri, un uomo, è morto. Gli altri due viaggiatori invece sono riusciti a salvarsi. Problemi anche in provincia de L'Aquila e in particolare nel comune di Civitella Roveto, dove risulta che una donna di 51 anni sia morta dopo essere stata travolta da una frana. Un'altra vittima anche a Tagliacozzo dove un uomo è stato colpito da un fulmine nella sua cantina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marioangelopace

    15 Ottobre 2015 - 13:01

    non si costruisce sui torrenti, ai tempi di Dante Alighieri costruivano meglio!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    15 Ottobre 2015 - 12:12

    Meno male che Marino ha pedonalizzato i fori.....

    Report

    Rispondi

blog