Cerca

Nel mirino

Roma, Ignazio Marino decaduto. La consigliera Pd Giulia Tempesta sotto accusa: "Non sono Giuda"

Roma, dimissioni di Ignazio Marino. La consigliera Giulia Tempesta sulla congiura:

Attacchi e minacce si abbattono sulla vicecapogruppo del Partito Democratico di Roma Capitale Giulia Tempesta. Dopo le dimissioni del sindaco Ignazio Marino, sono in molti quelli che hanno gridato alla "congiura" e che hanno accusato la consigliera di "tradimento". Ma ora la Tempesta ha deciso di rispondere e, dal suo blog, il 31 ottobre, ha detto: "Non sono Giuda".

Le accuse - La consigliera non ha mai avuto paura di esporsi. "Metterci la faccia in prima persona non mi ha mai spaventato, anzi. Soprattutto in questo momento, in cui da giorni stiamo ricevendo mail di minacce e insulti da chi non è colto dal benché minimo dubbio e pensa di avere tutte le certezze in tasca, da chi preferisce darmi del Giuda e augurarmi la sterilità per il bene dell'umanità che certi geni non vanno trasmessi", ha ricordato a tutti quelli che l'accusano di aver pugnalato alle spalle Marino. 

Una scelta difficile - Nel mirino dei sostenitori dell'ormai ex sindaco, ci sono anche gli altri consiglieri che hanno firmato la "defenestrazione" di Marino. La Tempesta, nel suo lungo post, difende anche loro: "Non avremmo mai voluto votare una mozione di sfiducia con i personaggi che hanno scritto quelle brutte pagine di storia con Alemanno. Abbiamo preferito lo strumento delle nostre dimissioni, la firma più dolorosa della mia vita, ma necessaria". A cambiare tutto, all'ultimo minuto, è stata proprio la decisione di Marino di ritirare le dimissioni. Davanti a quel gesto che ha fatto ricominciare "un teatrino stucchevole", che poco appassiona la consigliera, che ricorda: "Troppo spesso noi consiglieri comunali abbiamo parlato senza essere ascoltati. Troppe cose si è provato a raddrizzare in un percorso che si stava ingarbugliando su se stesso o peggio che non avrebbe avuto il consenso della città".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    01 Novembre 2015 - 07:07

    Chissà cosa ci avevano guadagnato i fans di marino per sostenere una persona inutile come marino

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    31 Ottobre 2015 - 20:08

    Queste piccole e squallide persone sullo stesso piano di marino, possono augurare quello che vogliono. La cosa più grave e che questi poveri rincitrulliti non riproducano altri poveracci loro simili.

    Report

    Rispondi

blog