Cerca

Corsa ad ostacoli

Fregato da una donna? L'ultimo guaio di Bertolaso: chi lo può far fuori / Guarda

Fregato da una donna? L'ultimo guaio di Bertolaso: chi lo può far fuori / Guarda

Matteo Salvini tira dritto per la sua strada: Guido Bertolaso candidato non lo vuole. E così si impegna tra gazebo, banchetti e contestazioni a Roma. "Al prossimo gazebo a Tor Pignattara - annuncia il leader leghista - ci sarà anche io". Ai banchetti il Carroccio chiede agli elettori chi vogliono in campo nella corsa al Campidoglio. Cinque i nomi: Bertolaso, appunto, poi Alfio Marchini, Francesco Storace, Fabio Rampelli ed Irene Pivetti. Ed è proprio quest'ultima un vecchio "pallino" di Salvini (già qualche settimana fa si era parlato di una sua candidatura). Da par suo, l'ex presidente della Camera, non si sfila e inizia ad attaccare Bertolaso: "Purtroppo non è un vincente. Io penso che Roma meriti un candidato che viva davvero la città. Roma non è affatto terremotata. Io in corsa? Ne ho parlato anche con Salvini. Se vinco le primarie e ci sono le condizioni, sono pronta". La sfida, insomma, è lanciata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ego1

    29 Febbraio 2016 - 16:04

    Non mi piace. Salvini non fare il cocciuto, se insisti porti non solo il cdx ma anche la Lega a sbattere contro il muro. Non ti fare guidare dagli ormoni ma usa la testa!

    Report

    Rispondi

  • filadelfo

    28 Febbraio 2016 - 11:11

    Ma se pensasse di più alla sua famiglia da ricostruire piuttosto che a ricostruire Roma, non sarebbe cosa buona e giusta?

    Report

    Rispondi

blog