Cerca

A Castel Romano

Orrore nel campo rom: due fratelli aggrediscono una 28enne incinta e cercano di stuprarla

Orrore nel campo rom: due fratelli aggrediscono una 28enne incinta e cercano di stuprarla

Complesse indagini, condotte dagli uomini della polizia del commissariato Spinaceto, hanno portato all'arresto nei giorni scorsi di due fratelli bosniaci, H.R. di 40 anni e H.B di 41 anni, entrambi responsabili del grave episodio di violenza consumato all'interno del campo nomadi di Castel Romano la sera del 14 giugno 2015.

Il tentato stupro - Per futili motivi, riguardanti debiti non onorati, i due fratelli, spalleggiati da altri connazionali, nel giugno scorso, all'interno del campo rom avevano aggredito due uomini e una donna di 28 anni incinta, colpendoli con dei bastoni e tentando anche la violenza sessuale nei confronti della connazionale. La resistenza e le urla della donna e l'arrivo in soccorso di un altro abitante del campo hanno evitato il peggio.

Omertà nel campo - Dopo aver sporto denuncia presso gli uffici del commissariato, la squadra di Polizia Giudiziaria, con non poca difficoltà, nonostante l'omertà generale e l'assenza di collaborazione da parte degli abitanti del campo rom, ha avviato le indagini e gli accertamenti necessari, giungendo così, a identificare e a rintracciare gli aggressori autori del fatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    06 Marzo 2016 - 22:10

    Napalms per questa gente che delinque ripetutamente, anche perchè glie lo permettono i cari compagni di merende..

    Report

    Rispondi

  • alby118

    06 Marzo 2016 - 19:07

    Semplici e usuali comportamenti della feccia !!

    Report

    Rispondi

blog