Cerca

In manette

Orrore nella Capitale: tassista ubriaco sgozza esercente per non avergli venduto alcol

bottiglia rotta

Violenta aggressione nella Capitale. Vittima Nino Sorrentino, 76enne gestore di un negozio di vini e oli. Il suo aggressore è Joelson Bernasconi, tassista brasiliano di 33 anni. Secondo le prime ricostruzioni, il tassista sarebbe entrato nel negozio in via Premudain, in zona Prati-Trionfale a Roma, in piena notte e, già ubriaco, avrebbe chiesto ulteriore alcool all’esercente. Sarebbe stato il rifiuto di quest’ultimo a far scattare l’ira dell’uomo che ha aggredito l’anziano colpendolo al volto e alla gola con una bottiglia rotta. Poi lo avrebbe lasciato a terra agonizzante, con la gola squarciata, e si sarebbe rimesso alla guida del suo taxi. Nino Sorrentino è morto stamattina in ospedale. I carabinieri hanno trovato Bernasconi mentre vagava nelle vie nei pressi del locale e lo hanno arrestato. Il tassista ha investito un carabiniere nel tentativo di sfuggire all’arresto, ma il militare se l’è cavata con 7 giorni di prognosi. Joelson Bernasconi, invece, si trova nel carcere di Regina Coeli dove è accusato di omicidio volontario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • SelviLuciano

    25 Maggio 2016 - 08:08

    Io sono un tassista di Firenze: a questo signore che ha sgozzato il vinaio; lo butterei in galera e buttato via la chiave ,mi domando il comune non controlla il comportamento di possessori di qualsiasi licenza comunale? per legge il tassista deve avere una fedina penale immacolata speriamo che il Giudice le dia il massimo della pena .Ci sono molti colleghi che sono delle persone oneste

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    24 Maggio 2016 - 19:07

    e se i carabinieri gli sparavano venivano pure condannati. !

    Report

    Rispondi

  • Angeli1951

    24 Maggio 2016 - 18:06

    Non si deve preoccupare, avrà tutte le attenuanti e se ne andrà libero a delinquere ancora. Se invece di un 76enne ancora al lavoro avesse ammazzato un giudice: non so!

    Report

    Rispondi

  • babbone

    24 Maggio 2016 - 18:06

    Manica de cojoni vi rendete conto con il vostri voti come e ridotta la nostra Italia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog