Cerca

Giallo a Roma

"Istigazione al suicidio" per la 16enne trovata morta per overdose nell'ex ospedale Forlanini

"Istigazione al suicidio" per la 16enne trovata morta per overdose nell'ex ospedale Forlanini

"Istigazione al suicidio". Ci sarebbe questa ipotesi secondo gli inquirenti dietro la morte per overdose di Sara Bosco, 16enne trovata senza vita in un padiglione dell'ex ospedale Forlanini di Roma ridotto a dormitorio e rifugio di fortuna per decine di disperati, senza tetto e tossicodipendenti. La ragazzina aveva alle spalle un passato difficile fatto di droga e tentativi di recupero. Da pochi giorni era scappata da una comunità vicino a Perugia.

Anche la mamma nella casbah - Era stata la madre Katia Neri a dare l'allarme, attraverso Chi l'ha visto?, temendo che la figlia fosse finita in un "brutto giro" tra Ostiense e Pigneto, ed è stata sempre la donna a ritrovare Sara, nell'ex ospedale trasformato in vergognosa casbah. Secondo gli inquirenti mamma e figlia dormivano spesso al Forlanini, in un quadro di degrado e squallore. A uccidere la ragazzina sarebbe stata eroina, fumata insieme alla cocaina. Il sospetto degli inquirenti è che non si sia drogata da sola e che chi era con lei l'abbia abbandonata lì. A vendergli la droga potrebbe essere stato un pusher asiatico di zona Stazione Termini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    09 Giugno 2016 - 17:05

    Domanda per i romani che voteranno al ballottaggio. Secondo voi lo schifo del Forlanini, divenuto covo di drogati, prostitute e clandestini, chi lo farà finire? La Raggi, giovane, pulita e piena di entusiasmo o un vecchio arnese della politica, colluso con i Poteri Forti, come Giacchetti?

    Report

    Rispondi

    • Pugile

      09 Giugno 2016 - 22:10

      Penso che servano di più le SS o i commissari politici di Stalin

      Report

      Rispondi

blog