Cerca

Agghiacciante

Rissa in metro a Roma, le immagini choc: drogati, pestano a sangue un ragazzo davanti alla mamma

Rissa in metro a Roma, le immagini choc: drogati, pestano a sangue un ragazzo davanti alla mamma

Pestato in metropolitana a Roma perché aveva detto loro di non fumare. Un video del fotografo Rino Barillari pubblicato in esclusiva dal Messaggero.it mostra l'incubo di Maurizio Di Francescantonio, picchiato a sangue lo scorso 18 settembre su un vagone della linea B, stazione Bologna, da tre giovani di Caserta, arrestati. Antonio Senneca e Luigi Riccitiello, questi i nomi di due aggressori, hanno raccontato agli inquirenti di aver agito sotto l'effetto di droghe pesanti, dopo aver partecipato da un rave party all'Eur. Ora sono indagati per tentato omicidio, come il terzo membro della banda fuggito.

L'aggressione - A difendere Di Francescantonio è stata solo la mamma, mentre gli altri passeggeri terrorizzati fuggivano. La vittima aveva ripreso il gruppetto intento a fumare sul vagone. Alla prima sosta è scattata la vendetta, violentissima: prima spintoni, poi schiaffi e calci violentissimi alla testa e al torace del ragazzo, crollato a terra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    24 Settembre 2016 - 08:08

    ti metti in mezzo con le leggi che ci sono, fai male ad uno dei drogati o a tutti 3, devi anche rispondere dei danni ed abuso di difesa di altro che non conosco neppure, devi prenderti l'avvocato, te lo devi pagare, su e giù per i tribunali, finché non ti condannano per aver difeso un povero cristo. no cari, se non conosco di persona il pestato, non interverrei mai, se prima non cambiano le leggi.

    Report

    Rispondi

blog