Cerca

Nuova vita

Rutelli, la svolta a 62 anni: "Lo voleva papà". E spunta una poltrona

Rutelli, la svolta a 62 anni: "Lo voleva papà". E spunta una poltrona

Prima la laurea, poi una nuova poltrona. Francesco Rutelli, ex sindaco di Roma e candidato premier del centrosinistra nel 2001, cambia vita a 62 anni: nel 1977, aveva dato il suo ultimo esame all'Università d'Architettura. Ora ci riprova: Pianificazione e Progettazione del Paesaggio dell'Ambiente, 8 vecchi esami convalidati, altri 10 già sostenuti. Per un ex ministro dei Beni culturali dovrebbe essere una passeggiata. "Volevo tornare a studiare a livello scientifico materie di cui mi sono occupato politicamente - spiega Rutelli al Corriere della Sera -. La politica è stata un impegno totalizzante per più di 30 anni. Non ho mai avuto tempo di prendere fiato, né di rimpiangere un mestiere che ho scelto di non fare. Ora, continuare a studiare, imparare cose nuove, è meraviglioso". C'entrano anche questioni familiari: suo padre era architetto e questa laurea "è anche un po' nel suo nome. Il giorno prima della sua morte lo andai a trovare con la fotocopia della delibera che assegnava il nuovo Auditorium a Renzo Piano". Forse, però, la laurea servirà anche per fare curriculum visto che in molti suggeriscono il nome proprio di Rutelli tra i favoriti per la guida dell'Unesco: "Non c'entra nulla, ho iniziato questo percorso a fine 2014. Ho studiato durante le vacanze, nei fine settimana, di notte, pagato la ricongiunzione degli esami. Nei prossimi giorni vedrò i docenti per un'ipotesi di laurea. Ho ancora due esami".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emigratoinfelix

    26 Settembre 2016 - 12:12

    e dove va a conseguirla,la laura,a tirana o alla Cepu?

    Report

    Rispondi

  • zuma56

    26 Settembre 2016 - 12:12

    In un paese moderatamente civile uno che si è fatto fregare sotto gli occhi più di venti milioni di euro dei suoi concittadini sarebbe stato cancellato dalla memoria. Nella nostra meravigliosa Italia, invece, continua ad imperversare mentre la di lui moglie compare continuamente in TV senza mostrare la minima vergogna. Strano paese il nostro !

    Report

    Rispondi

  • rocc

    26 Settembre 2016 - 09:09

    bene, tutti sistemati nella famiglia Rutelli Palombelli: la moglie sistemata presso Mediaset, lui Francesco (forse) presso l'Unesco dell'Onu (ente inutile - l'Unesco ma anche l'Onu - e per di più antiisraeliano)...però una cosa debbo riconoscerla, un avo di Francesco ha costruito la bella fontana delle Naiadi a piazza Esedra

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    26 Settembre 2016 - 08:08

    E te pareva!All'ONU vanno a rovistare tra gli scarti per le loro poltrone.

    Report

    Rispondi

blog