Cerca

Ritorna "Un taglio solidale"

Bellezza, solidarietà e resistenza: dal parrucchiere per dare un taglio alla crisi e alla violenza

Lo staff di RiccioCapriccio

Lo staff di RiccioCapriccio

La crisi economica continua a colpire le donne: tra le più esposte a licenziamenti e precariato, tra le prime a rischio di ingresso nelle nuove forme di povertà. Per tutte, la prima mossa necessaria è tagliare le spese, specie le più futili. Tra queste il parrucchiere. Ecco allora che RiccioCapriccio Eco-parrucchieri (Via San Giovanni in Laterano 202) in Roma come atto di solidarietà e resistenza offre a tutte le donne che non possono permettersi il costo del listino “Un Taglio Solidale": ovvero taglio e piega al prezzo simbolico di 8 euro. La giornata scelta è il terzo mercoledì del mese, quando cioè più ci si avvicina a quel fine del mese che mette a dura prova tutti.

"Un Taglio Solidale" va però oltre il taglio della spesa e diventa un progetto sociale che crea solidarietà tra donne: degli 8 euro versati, RiccioCapriccio ne versa 3 netti al C.A.M. Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti, un servizio di prima accoglienza e presa in carico di uomini che hanno deciso di smetterla con i comportamenti violenti. Sul sito untagliosolidale.org ci sono anche gli altri esercizi commerciali che operano nel settore dei beni e dei servizi per la cura e il benessere che hanno aderito alla Rete di solidarietà. "Un Taglio solidale" parteciperà il 4 dicembre a  "E te lo voglio dì che sono stato io", una serata evento e concerto presso l’auditorium in occasione della campagna Fiocco Bianco, giornata mondiale in cui gli uomini prendono parola contro la violenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog