Cerca

La competenza prima di tutto

I curricula dei dirigenti di Marino: tifano lazio e lavoravano al McDonald's

Tra i 26 dirigenti dello staff del sindaco di Roma c'è chi ha un passato nei fast food e chi invece ha preso la laurea per via telematica

Ignazio Marino

Ignazio Marino

Tifi Lazio e hai lavorato al Mc Donald's? Allora puoi lavorare nello staff dirigenziale del comune di Roma. Tra i 26 dirigenti neoassunti al Campidoglio, la scelta curriculare è davvero varia. I collaboratori del sindaco Marino risultano tutti laureati, stando alla loro autocertificazione. Ma per essere assunti, in base all’art.110 del Tuel (Testo unico enti locali), dovrebbero anche aver maturato “un’alta specializzazione” per l’incarico dirigenziale che andranno a ricoprire. Ebbene è pure chi la laurea, unico requisito di un certo rilievo sui curricula selezionati, l’ha conseguita all’università telematica Guglielmo Marconi.

"Lavoravo al Mc Donald's" - Poi c'è anche chi la laurea se l’è addirittura inventata: quell’Andrea Bianchi, capostaff del vicesindaco Luigi Nieri, a 115 mila euro lordi. Così come racconta il Corriere della Sera, Silvia Decina, classe ‘80, è laureata in chimica ma al Campidoglio fa la segretaria di Marino, con stipendio da 102 mila euro lordi, dopo aver lavorato in precedenza al McDonald’s di Roma Ardeatina, ai Ds, nella segreteria di Veltroni sindaco e poi nel Pd. Maurizio Pucci , pisano, classe ‘54, già direttore della Protezione civile regionale, sovrintendente alle Grandi opere del Giubileo, responsabile del cantiere dell’Auditorium, amministratore delegato a Musica per Roma. Mancava la laurea, vuoto colmato con la “Tesi sugli aspetti normativi della Protezione civile”, discussa all’università telematica “Guglielmo Marconi”: voto 108 su 110.

"Tifo Lazio"
- Daniele De Luca , collaboratore di Guido Improta alla Mobilità, viene dallo Sport: collaboratore del Corriere Laziale prima e di Lazialità poi, prima di approdare alla Margherita, Pd, Ater Roma, consiglio regionale del Lazio. Insomma per lavorare al Comune di Roma basta poco. Se tifi Lazio e conosci gli hamburger un posto da dirigente non te lo toglie nessuno. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nappi.shahin

    11 Giugno 2014 - 20:08

    Aver lavorato è un punto a favore...ma i parenti di Alemanno erano tutti Phd ??

    Report

    Rispondi

  • anco marzio

    21 Ottobre 2013 - 19:07

    basta vedere le cime che abbiaamo in Parlamento e si capisce tutto su lauree ecc..... . meglio un ragazzo che ha lavorato da Mc Donald (almeno conosce il mondo del lavoro e lo sfruttamento) che le escort promosse da silvio? patetici

    Report

    Rispondi

  • valeria78

    21 Ottobre 2013 - 16:04

    le donnine fatte eleggere da silviccio????? a si...loro si che sono delle cime... siete vergognosi..poveri servi...

    Report

    Rispondi

  • LadyAlexie

    21 Ottobre 2013 - 15:03

    Le tasse e i libri nel periodo universitario e prima di trovare lavoro dopo la laurea me li sono pagati lavorando al McDonald della mia città. Ma che minchiate scrivete?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog