Cerca

Casapound occupa stabile

"Datelo a famiglie in difficoltà"

Casapound occupa stabile
“Abbiamo occupato lo stabile di proprietà della Provincia di via Cassia 472, che il 4 giugno scorso era stato assegnato da Zingaretti all'assessore Smeriglio. Un regalo bello e buono a cooperative di amici e centri sociali, che grazie alla fantomatica definizione di 'Scuola Sociale' riescono a ottenere fondi europei. Con questa occupazione vogliamo ricordare che l'emergenza abitativa è il problema principale di Roma e chiediamo che questo stabile, sia assegnato a scopo abitativo a delle famiglie in difficoltà”. Lo dichiara in una nota Simone Di Stefano, vicepresidente nazionale di Casapound Italia.
“Nessuna istituzione locale - aggiunge Di Stefano - si interessa a questa drammatica situazione. Disconosciamo il tavolo sull'emergenza abitativa col Campidoglio, rimasto sempre e solo virtuale a causa della latitanza di Alemanno e non per colpa nostra. Da oggi inauguriamo una nuova stagione di lotta e di occupazioni”. “In un periodo - conclude il vicepresidente di Casapound - in cui istituzioni come la Regione Lazio, hanno varato un 'Piano Casa' che sa molto di truffa bancaria ai danni dei cittadini, dove si fanno costruire alloggi sociali ai privati e si prosegue a incastrare le famiglie con i mutui bancari, noi ribadiamo che l'unica soluzione è il Mutuo Sociale. Ovvero un mutuo che non passi per le banche e che non superi un quinto delle entrate della famiglia, affermando il principio del diritto alla proprietà della casa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog