Cerca

Chiesta la custodia cautelare

per l'aggressore dei due gay

Chiesta la custodia cautelare
 Alla fine è stato chiesto il carcere per l’aggressore di due giovani omosessuali. Il giudice delle indagini preliminari ha firmato stamani la richiesta di custodia cautelare in carcere per l'uomo di 40 anni che nei giorni scorsi ha brutalmente aggredito due giovani omosessuali nel quartiere romano dell'Eur. In sua compagnia la sera dell'aggressione vi sarebbero state altre persone una delle quali avrebbe preso a calci uno dei due aggrediti, ma per la quale non è stata richiesta la custodia.

“Grazie della solidarietà” - Il ragazzo omosessuale accoltellato sabato scorso a Roma, nel quartiere Eur, e i suoi familiari ringraziano quanti in questi giorni hanno manifestato vicinanza e sostegno. Lo fa sapere, in una nota, Arcigay Roma. “Si è attivata una grande rete di solidarietà grazie alle organizzazioni gay e alle istituzioni, il cui sostegno è stato importante. L'attenzione dei media - spiega l'associazione - è stata fondamentale per portare alla luce questo ennesimo tragico episodio di omofobia. Adesso bisogna concentrarsi sulla guarigione: pertanto la richiesta è quella di limitare le visite in ospedale ai soli parenti e amici, per consentire una ripresa serena e più rapida possibile”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog