Cerca

Roma, un parco per 'Gabbo'

Alemanno: "Verità e giustizia"

Roma, un parco per 'Gabbo'

Un parco in ricordo di Gabriele Sandri, a pochi passi dalla scuola elementare che il ragazzo ucciso due anni fa nei pressi di un autogrill ad Arezzo frequentava. All’interno del giardino della Vittoria, alla Balduina a Roma, una targa con il suo nome. Ad inaugurarla questa mattina c’erano il sindaco Gianni Alemanno e i familiari di Gabriele. «Su Gabriele Sandri vogliamo verità e giustizia - ha detto Alemanno - Soprattutto giustizia, visto che la verità è stata accertata. Vogliamo giustizia su questo omicidio perché non siamo soddisfatti delle sentenze che ci sono state fino a adesso».

Dal canto suo la famiglia del giovane tifoso laziale attende «giustizia» dalla sentenza della Corte di Assise di Appello di Firenze. In  primo grado Luigi Spaccarotella, l’agente che sparò e uccise Sandri è stato condannato a 6 anni di reclusione per omicidio colposo. «Il 14 luglio, quando è uscita la sentenza, eravamo tutti delusi e sconcertati - ha detto Giorgio Sandri, padre del ragazzo - adesso ci rimbocchiamo le maniche e aspettiamo la sentenza di appello di Firenze, sperando che vi sia giustizia per Gabriele, per tutti noi e per i cittadini». «Non vogliamo che l'imputato sia condannato ad 1 o 2 anni in più - ha aggiunto il fratello Cristiano - ma che siano accertati i fatti per come sono andati. Sparando contro l'autovettura l'imputato si è assunto il rischio di quello che faceva e quindi si tratta di omicidio volontario con dolo eventuale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolone1951

    26 Novembre 2009 - 15:03

    Ah Gianni verità e giustizia anche sul caso Marrazzo, si vede lontano un miglio il lavoro dei servizi. E poi deve essere chiarito da qualcuno (Maroni?) perchè compaiono sui media i visi di tutte le parti in causa (Marrazzo, trans etc.) e non compaioni i visi degli unici indagati i carabinieri!!!!

    Report

    Rispondi

blog