Cerca

Roma, aggrediva in ascensore

o negli androni: arrestato

Roma, aggrediva in ascensore

Arrestato l’autore di quattro efferate rapine nell'ultimo mese nel quartiere Montesacro-Nomentano a Roma. Le vittime, tutte donne tra i 20 e i 25 anni, venivano rapinate e picchiate mentre rientravano a casa: le aggressioni avevano luogo nell'androne del palazzo o nell'ascensore, dove l'uomo, prima le prendeva a calci e pugni, poi si faceva consegnare cellulari, denaro e gioielli.

L’aggressore agiva con violenza gratuita, tanto che una delle vittime ha avuto 10 giorni di prognosi per lesioni al volto, ed era diventato il terrore del quartiere: uno straniero dell'Est Europa alto circa 1 metro e 80 che indossava sempre lo stesso giubbotto blu con una striscia gialla. Il commissariato Fidene Serpentara della polizia di stato, diretto da Paolo Volta, ha ascoltato le vittime e messo a punto una sorta di identikit, che ieri ha consentito ai poliziotti di individuarlo e arrestarlo. Portato negli uffici del commissariato I.I.G., il 33enne romeno senza fissa dimora è stato riconosciuto da una delle sue vittime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog