Cerca

Stupro a Guidonia, 16 anni di carcere ai violentatori

Una giovane 21enne era stata violentata da 4 romeni

Stupro a Guidonia, 16 anni di carcere ai violentatori
Condanna a 16 anni di carcere per i quattro romeni accusati di avere stuprato a Guidonia, in provincia di Roma, una giovane di 21 anni e picchiato il fidanzato, di 24, appartatisi in una stradina di campagna, il 22 gennaio 2009. Le condanne sono state inflitte dal gup del Tribunale di Tivoli, Elvira Tamburelli a Mirel Huma, Marcel Cristinel Coada e ai fratelli Lucian e Ciprian Trinca. Gli imputati, solo uno dei quali ha confessato, rispondevano di violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni e rapina.

Nella vicenda sono coinvolti, con l’accusa di favoreggiamento, altri due romeni, Mugurel Goia e Anton Barbu. Il primo ha chiesto di essere giudicato con il rito ordinario, ed analoga iniziativa sarà presa anche dal secondo, la cui posizione è stata oggi stralciata dalle altre per un difetto di notifica. I due "pali" sono accusati di aver coperto il branco, fornendo alla banda alloggio e protezione subito dopo lo stupro, quando è scattata la caccia all’uomo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RitaDragon

    08 Gennaio 2010 - 13:01

    Se oggi possiamo essere soddisfatti di questa sentenza è senza dubbio merito del gup che, come donna, ha avuto la sensibilità di condannare queste 4 belve! Ogni processo per stupro dovrebbe sempre essere giudicato da giudici donne, se vogliamo avere davvero giustizia!

    Report

    Rispondi

blog