Cerca

Roma, adolescenti aggrediti da 7 nomadi

Derubati persino delle scarpe

Roma, adolescenti aggrediti da 7 nomadi

Due adolescenti sono stati aggrediti nel sottopassaggio della stazione Magliana Vecchia da sette nomadi; i ragazzi sono stati rapinati persino delle scarpe. «Gli aggressori, saliti alla stazione Muratella - ha spiegato il consigliere del Pdl del municipio XV, Augusto Santori - sono difficilmente rintracciabili anche per via del mancato funzionamento delle telecamere di competenza Fs installate all'interno della stazione».

«I ragazzi - ha proseguito Santori - sarebbero stati insistentemente avvicinati nei vagoni del treno e costretti a scendere dal treno alla fermata di Magliana Vecchia, nei pressi di Monte delle Piche. Lì sarebbero stati aggrediti, malmenati, minacciati con coltelli e poi derubati.» «La speranza - ha aggiunto il consigliere - è che le forze dell'ordine individuino presto i responsabili della grave aggressione, anche attraverso specifici controlli nei campi nomadi, abusivi e non, presenti nei pressi della stazione Muratella, e che le ferrovie dello stato provvedano a garantire il ripristino del funzionamento dei dispositivi di telesorveglianza nella stazione».

«L'avvenimento - ha concluso Santori - risulta grave perchè coinvolge ragazzi adolescenti, minacciati nelle strade del proprio quartiere, in un clima, quello di Muratella e Magliana Vecchia, fatto di insicurezza e di sempre più invasiva presenza di rom, ove a rischio è la pace sociale e la serenità di numerosi cittadini, giovani compresi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roberto87

    09 Gennaio 2010 - 03:03

    Provo Enorme amarezza sentire ancora notizie simili... L'ennesimo episodio che conferma come ancora non ci sia sicurezza nelle piccole stazioni di Roma...prive di telecamere funzionanti e di addetti alla sorveglianza. Non bastassero i precedenti episodi, anche più gravi.Ennesima dimostrazione di un servizio gestito da trenitalia che ancora oggi non garantisce a tutti la dovuta sicurezza ma piuttosto punta sui servizi di alta qualità come l'alta velocità, agendo meno sulle cose più importanti. VERGOGNA!

    Report

    Rispondi

blog