Cerca

Maltempo, il Tevere sotto controllo

Allarme fiumi in Italia e caos dei trasporti in Europa

Maltempo, il Tevere sotto controllo

Continua ad abbassarsi il livello delle acque del Tevere, sceso sotto i dieci metri a Ripetta. La colonnina dell'idrometro di Ripetta, alle 16, ha registrato 9 metri e 98 centimetri. Secondo la Protezione civile, "la fase di grande attenzione dovrebbe terminare tra stasera e domani". Anche per il fiume Paglia proveniente dalla Toscana, affluente del Tevere che tre giorni fa aveva determinato la prima piena del fiume della Capitale, "non si prevedono innalzamenti significativi". "Allo stato attuale - ha precisato la Protezione civile - i livelli sono rassicuranti e tendenti alla diminuzione"

La foce del tevere rimabne monitorata-  Per la piena del Tevere continua ad essere tenuta sotto controllo la zona del Passo della Sentinella, alla foce di Fiumicino, dove vivono circa 200 famiglie. Squadri dei vigili del fuoco, della Protezione civile, dei vigili urbani, oltre che dell'Ardis, pattugliano il comprensorio, dove la preoccupazione maggiore da ieri è stata quella della ricezione della piena da parte del mare, a fronte delle avverse condizioni meteomarine. La situazione permane comunque tranquilla. Un piccolo presidio operativo, che comprende due macchine per la preparazione all'occorrenza di sacchetti di sabbia, è stato allestito sul piazzale a ridosso del vecchio faro, sferzato dalla mareggiata, che ha riempito l'area di enormi quantità di detriti e che non risparmia tutta la costa, già messa a dura prova nei giorni scorsi.

Caos dei trasporti in Europa -  L'ondata di freddo e neve che ha investito l'Europa ha causato 4 morti in Germania e Repubblica ceca e gravi disagi nei trasporti di diversi Paesi. A Berlino il freddo ha portato ad un proliferare di topi nel tepore della sede del parlamento, scrive il quotidiano Bildt. In Germania si registrano 108 incidenti stradali dovuti alla neve, due dei quali mortali: un 38enne perito in uno scontro frontale nel Nord Reno Wesfalia, e un 56enne scivolato sotto il suo trattore a Treviri. Ben 150 voli sono stati cancellati all'aeroporto di Francoforte e numerosi ritardi si registrano negli scali di Berlino, Dusseldorf e Monaco. L'aeroporto di Norimberga è stato brevemnte chiuso dopo che un aereo Air Berlin era uscito fuori pista prima del decollo. In Polonia, un'autostrada è stata chiusa per la neve presso la frontiera con la Germania. Al confine fra Francia e Germania, 400 camion sono rimasti bloccati la scorsa notte dopo che le autorità francesi hanno fermato i mezzi pesanti diretti a Lione. Agli autisti sono stati forniti thè caldo e coperte. In Francia l'aeroporto parigino Charles De Gaulle ha dovuto cancellare un quarto dei voli, mentre lo scalo di Toulouse è stato chiuso in seguito ad un'abbondante nevicata. Circa 15mila case sono rimaste senza energia elettrica nel sud della Francia. Nella Repubblica ceca la caduta di 30 centimetri di neve durante la notte ha portato ad un caos nei trasporti con le autorità che hanno invitato la popolazione a ridurre al minimo gli spostamenti. Una donna di 25 anni è morta in un incidente stradale dovuto al ghiaccio sulla strada e un anziano è morto d'infarto mentre spalava la neve.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog