Cerca

Centenaria sfrattata lancia un appello su Youtube

Abitando ancora nella casa, non ha diritto all'assegnazione di un alloggio popolare

Centenaria sfrattata lancia un appello su Youtube
Ha cento anni, è disabile e sta per essere sfrattata. Il 16 febbraio gli ufficiali giudiziari suoneranno alla porta della signora Cesira per farle lasciare la casa di Roma in cui vive costretta a letto da una grave disabilità. Da tempo l'anziana ha chiesto di potersi trasferire in un alloggio popolare, rivolgendosi anche al sindaco Gianni Alemanno, con una lettera che però avrebbe ricevuto solo una risposta formale: avendo ancora un tetto la donna non ha diritto all’assegnazione di un nuovo alloggio. L’ultima richiesta di aiuto arriva da Youtube, grazie al reportage di Marco Petruzzelli.

A prendere a cuore la situazione della signora Cesira che si aspettava «almeno un augurio dal Campidoglio», sono anche gli avvocati Vanessa Pollicelli, Laura Curzi e Pierluigi Rossi. I legali hanno già presentato un’istanza di proroga dello sfratto al giudice «nella speranza che nel frattempo il comune di Roma trovi una soluzione. Il motivo per il quale la centenaria nonnina non avrebbe diritto ad un alloggio è paradossale, non è ancora senza un tetto».

La casa era di prioprietà di un Ente che l'ha venduta nel 2007. Il privato che è subentrato pretende di averla a disposizione. Nonostante la signora avesse già beneficiato della proroga dello sfratto tra pochi giorni potrebbe trovarsi su una strada.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    02 Febbraio 2010 - 12:12

    Ma datele l'appartamento popolare lasciato libero da D'Alema. no?

    Report

    Rispondi

blog