Cerca

Il Colosseo perde pezzi

Frammenti di malta si staccano dalla struttura originaria

Il Colosseo perde pezzi
Cadono dal Colosseo piccoli pezzi di malta di calce. Il primo, di circa mezzo metro quadrato e di minimo spessore, è caduto sabato notte da uno degli ambulacri al primo piano, dove vengono ospitate le mostre, rompendo la rete di protezione collocata tra gli anni '70 ed '80. A riferirlo è stato il sottosegretario ai Beni culturali Francesco Giro che non si è detto preoccupato dell'accaduto.

Poi, probabilmente all'alba, altri due frammenti di malta si sono staccati dalla galleria dell'ambulacro centrale dell'Anfiteatro Flavio, in prossimità della statua equestre (lato Colle Oppio). Le reti di protezione hanno ammortizzato gli effetti della caduta. In entrambi i casi la caduta è stata provocata da variazioni termoigrometriche. Lo riferiscono in una nota ufficiale del ministero il Soprintendente Archeologico di Roma Giusepppe Proietti e il Commissario Delegato Roberto Cecchi, i quali pongono l'attenzione sui metodi di conservazione dei monumenti: «L'episodio ripropone con forza il tema della manutenzione preventiva programmata, cui la struttura commissariale e la Sovrintendenza archeologica stanno lavorando, come unica procedura in grado di assicurare la conservazione del materiale archeologico».

Sono stati programmati ulteriori accertamenti e interventi. L'area è stata transennata e il Colosseo è regolarmente aperto per le visite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • robe

    10 Maggio 2010 - 11:11

    gli stanno rovinando la vista!

    Report

    Rispondi

  • robe

    10 Maggio 2010 - 11:11

    Mettiamoci di corsa un parrucchiere a controllarne il restauro!

    Report

    Rispondi

blog