Cerca

Dopo quello delle bici, arriva il Giro d'Italia delle auto

L'Asi presenta l'edizione del 2010. Cinque tappe tra Roma, L'Aquila il salento e il gargano

Dopo quello delle bici, arriva il Giro d'Italia delle auto
Fino ad ora la Tirreno-Adriatico rimandava alla breve corsa a tappe di ciclismo organizzata dal 1966 e che rappresenta tuttora il grande antipasto sportivo prima della Classicissima della Milano-Sanremo.
Tuttavia d’ora in poi il tour che riunisce le due sponde marittine italiane diventerà prestigioso anche in campo motoristico. L’ASI (Automotoclub Storico italiano), infatti, organizza in collaborazione dei Club e dell’Alfa Romeo un raduno itinerante alla scoperta del centro – sud Italia, che si svolgerà dal 21 al 26 settembre 2010.
Un itinerario molto vario che alterna le bellezze dell’Appenino, al fascino dell’Adriatico e del Gargano, per poi toccare la verde Irpinia e terminare con la Costiera Amalfitana. Un viaggio di cinque giorni che ha nella promozione turistico-culturale del territorio la sua principale finalità.
“L’Asi, infatti, ha deciso di proseguire sulla strada dei raduni itineranti proprio per raggiungere tale obiettivo, che è poi uno dei suoi compiti istituzionali sin dalla nascita del 1966”, si legge nel comunicato stampa di presentazione redatto dall’associazione.
Infatti già lo scorso anno l’ASI aveva puntato a questa formula, allestendo il Rally Fiva del 2009, al quale parteciparono 120 equipaggi impegnati a ripercorrere le strade del primo giro d’Italia in automobile del 1901.
Per l’edizione del 2010, saranno ammessi 100 equipaggi a bordo di vetture certificate ASI. L’invito sarà esteso anche  a  collezionisti stranieri. Per quanto riguarda il percorso, invece, dopo il raduno a Roma nelle cinque tappe il corteo visiterà L’Aquila per poi proseguire per San Benedetto del Tronto, Termoli, Pugnochiuso, Ariano Irpino, Salerno, prima dell’ultima frazione a Sorrento.

Il Programma 2010:
Martedì 21: Roma arrivo dei partecipanti - verifiche tecniche; cena di Gala e pernottamento;

Mercoledì 22: partenza da Roma (ore 9), transito a L'Aquila, arrivo a San Benedetto del Tronto e pernottamento;

Giovedì 23: partenza da San Benedetto del Tronto, transito a Termoli, arrivo a Pugnochiuso (Vieste) e pernottamento;

Venerdì 24: partenza da Pugnochiuso, transito a Ariano Irpino, arrivo a Salerno e pernottamento;

Sabato 25: partenza da Salerno, arrivo a Sorrento, cena e pernottamento;

Domenica 26: rientro libero dei partecipanti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog